È in libreria “Progettare in partnership”

Si acquista qui o nelle migliori librerie 😉 Come affrontare i problemi che investono comunità sempre più articolate e complesse? Come attivare e promuovere le molteplici risorse presenti nei contesti territoriali? Come attrarne di nuove? Come costruire opportunità di interazione tra organizzazioni e persone che si assumono la responsabilità di agire, mettendo in campo energie per affrontare le questioni emergenti? Collaborazioni inedite tra organizzazioni nonprofit, imprese, enti pubblici e gruppi informali di cittadini possono promuovere risposte concrete, in grado di trasformare l’esistente e di produrre soluzioni innovative. Le organizzazioni nonprofit e di volontariato,…

Spunti per progettare in partnership

Riflessioni sulle cross-sector partnership a partire dalle ricerche di Jean-Pierre Boutinet: come sviluppare strumenti per orientare azioni complesse. di Graziano Maino e Marco Cau In questo breve contributo proviamo a considerare la duplice accezione del termine progetto nel favorire la costruzione, la tenuta e l’operatività delle partnership fra attori che provengono da ambiti culturali differenti (cross-sector partnership). Le riflessioni che proponiamo prendono le mosse dalle ricerche di Jean-Pierre Boutinet, che in successivi contributi (1993, 2005, 2012, 2013), ha indagato il diffondersi del lavoro per progetti nelle pratiche quotidiane, sociali e produttive, segnalando come…

Periferie al centro

Tra il 2013 e il 2016, in un rione dell’estrema periferia Ovest di Pavia, un progetto per promuovere legami comunitari è stato occasione per attivare una inedita collaborazione tra cittadini, organizzazioni, imprese sociali e Comune finalizzata a rifunzionalizzare e recuperare all’uso positivo spazi e luoghi degradati o sottoutilizzati, e a dare vita a eventi effimeri per sostenere una nuova immagine del quartiere. L’iniziativa, che si è avvalsa di strumenti e metodi tipici dell’azione locale partecipata, può essere riletta come un efficace modello di intervento da applicare in contesti analoghi: quartieri periferici delle città italiane di provincia che, pur…

231 sostenibile > lo schema delle 5R

  Come affrontare concretamente la predisposizione del Modello 231, senza perdersi e senza essere soverchiati dalla complessità dei passaggi necessari? Proviamo a fornire una mappa operativa, utile ad orientare il lavoro, a renderlo partecipato al giusto grado, una mappa circostanziata per fare della costruzione del Modello una occasione di apprendimento e messa a punto del funzionamento organizzativo (e non una ulteriore fonte di stress). Ci sarà modo in successivi post di dettagliare i singoli passaggi, di entrare nei particolari, di scomporre le fasi in puntuali sottofasi e di corredarle con gli…

Dire, Fare, Lavorare – I corsi autunnali

DIRE, FARE, LAVORARE – Il cantiere delle idee, è un progetto di formazione, orientamento e supporto professionale completamente gratuito, dedicato a tutti i giovani lombardi, residenti o domiciliati – occupati e non – di età compresa fra i 18 e i 35 anni, promosso dal Piano di Zona dell’Alto Pavese in collaborazione con oltre 20 realtà associative, cooperative, organi istituzionali e aziende partner grazie all’assegnazione del Fondo di Regione Lombardia destinato allo sviluppo delle Politiche giovanili. Il percorso si sviluppa in tre fasi o macro aree, dislocate e organizzate in quattro differenti POLI del territorio Alto…

Rigenerare spazi nelle periferie: un modello di intervento

Un percorso lungo un anno per costruire un’azione partecipata, capace di far germogliare e crescere progetti trasversali e innovativi di Marco Cau Tra il 2013 e il 2016, in un rione dell’estrema periferia ovest di Pavia, un progetto per promuovere legami comunitari è stato occasione per attivare una inedita collaborazione tra cittadini, organizzazioni, imprese sociali e Comune finalizzata a rifunzionalizzare e recuperare all’uso positivo spazi degradati o sottoutilizzati, e a dare vita a eventi effimeri1 per sostenere una nuova immagine del quartiere. L’iniziativa, denominata “Qualcosa di Nuovo sul Fronte Occidentale” – realizzata dalla cooperativa sociale Centro…

Progettare in partnership cross-sector: un kit per agevolare il processo

Come affrontare i problemi che investono le comunità? Come rispondere alle preoccupazioni delle persone che in quelle comunità ripongono le loro speranze? Come costruire spazi di interazione tra soggetti che si assumono la responsabilità di agire per affrontare le questioni emergenti? Collaborazioni innovative tra organizzazioni di volontariato, enti pubblici, imprese e imprese sociali, altre organizzazioni possono promuovere risposte in grado di produrre trasformazioni significative. E per facilitare il laborioso lavoro di progettazione a più mani, Non Profit Network – CSV Trentino ha messo a punto un kit di strumenti composto da cinque fascicoletti, per costruire progetti…

#EserciziDiFuturologia > Disponibile il tweetbook

La prima edizione di Esercizi di Futurologia è stata un successo di partecipazione e di idee. Un avvio decisamente positivo per un format che riproporremo in futuro, scegliendo luoghi e temi diversi. Per tutti quelli che erano presenti e vogliono rivedere le emozioni della giornata, e per tutti quelli che non c’erano e vogliono restare agganciati, le possibilità sono tre: scaricare il tweetbook realizzato a partire dai cinguettii di Graziano e Marco andare sulla pagina Facebook di Pares e guardare i video dei singoli interventi, realizzati da Luciano

#EserciziDiFuturologia > un format duttile

Da mainograz.com Back to the future. C’è stato un momento magico al tempo della formula dei #WritingLab. A tema allora la scrittura sociale, quella dei social, quella verticale che le organizzazioni producono per informare, orientare, rendersi presenti, interconnettersi. A tema le scritture di azione, di visibilizzazione, che espongono e collocano… Ora è tempo di sperimentare un nuovo format: #EserciziDiFuturologia. Il futuro esiste nella forma dell’anticipazione Prima ancora di realizzare l’incontro del 24 giugno 2016, ci hanno fatto osservare che la formula #EserciziDiFuturologia proposta presenta dei punti deboli. [Si tratta…